FABRIC DIVISION presentazione P/E 2011
 

Il Museo Carlo Zauli, nella continua ricerca e sostegno dei giovani creativi del territorio, è lieto di ospitare giovedì 21 ottobre dalle ore 21,00 la presentazione della collezione Fabric Division spring summer 2011.

Commistioni tra arte e moda è il tema dell’evento curato da Fabric Division. E’ organizzato in collaborazione con MCZ, Do e Circosforza Imola, nell’ambito degli eventi C/off del festival dell’arte Contemporanea che con questo appuntamento riprendono a grande richiesta, estendendosi dai tre giorni del festival a una programmazione annuale legata a tutte le migliori energie creative della città.

Il brand presenterà la propria collezione spring-summer 2011 all’interno di uno spazio non convenzionale, dedicato all’arte e alla sperimentazione muovendosi tra istallazioni video, food design, performance e live set, all’interno dei laboratori del museo. Gli artisti coinvolti saranno la visual artist Silvia Maggi, la food designer Federica Cecchini, il designer Andrea Magnani, e il dj Francesco Mancin.

Fabric Division è il brand dei fashion designer Linda Crivellari e Enrico Assirelli, nato nell’agosto 2009 all’interno del Do Nucleo Culturale di Faenza e presentato per la prima volta in occasione della terza edizione del contest Box of Dreams indetto dalla Fondazione Claudio Buziol di Venezia.

La collezione stagionale che verrà presentata all’interno di questo evento è la spring summer 2011, in cui i designer hanno potuto ricercare un loro immaginario, caratterizzato da un estetica austera in cui convivono minmalismo, matericità e geometrismo, con focus sui tessuti e le relazioni che i medesimi intrattengono con il corpo.

I due giovani designer sviluppano nella loro ricerca, oltre a quella che verrà presentata giovedì, anche la linea Fully Hand-Made, che propone una mini serie diversificata di capispalla, imbottiti e giacche, 100% ecosostenibile, ottenuta recuperando capi second-hand i cui dettagli vengono mixati in una sorta di archeologia tessile perfettamente visibile sulla superficie.

visita qui il loro sito

leggi anche la news sul sito del festival