SIGN UP FOR THE NEWSLETTER

RESIDENZA D’ARTISTA 2009 2010: LUCA TREVISANI

Dal 31 agosto al 5 settembre il Museo Carlo Zauli ospita Luca Trevisani, artista invitato a condurre il prossimo “workshop di ceramica nell’arte contemporanea” all’interno dell’8° edizione di Residenza d’Artista.
Tra i più interessanti artisti della sua generazione, Luca Trevisani sperimenterà il materiale ceramico tentando nuovi approcci in sintonia con la sua personale poetica artistica, insieme ad un gruppo di otto studenti selezionati, oltre che dai locali istituti ISA e ISIA, dalle Accademie di Belle Arti di Ravenna, Bologna e Venezia.
 
Luca Trevisani è nato a Verona nel 1979, vive e lavora a Berlino.
Mette in atto complesse strategie di relazione con il reale indagando la dimensione scultorea ed installativa dell’opera. Nella sua ricerca l’aspetto formale è in continua riconfigurazione mediante l’utilizzo di molti e differenti linguaggi. L’opera diventa così strumento attraverso cui esplorare il comportamento dei materiali e le logiche di relazione che coinvolgono gli individui e l’ambiente.
Tra le sue ultime collettive si segnalano: Manifesta 7, Rovereto; 50 Lune di Saturno, T2, Torino Triennale, a cura di D. Birnbaum; 
Sydney Biennal, a cura di C. C. Bakargiev; Sguardo periferico, corpo collettivo, Museion, Bolzano, a cura di C. Diserens. Ha tenuto mostre personali alla galleria Pinksummer di Genova (2006 e 2009); Giò Marconi, Milano; 
Mehdi Chouakri e 
Kunstlerhaus Bethanien, Berlino, tutte nel 2008.
Vincitore nel 2007 del Premio Furla, quest’anno ha vinto la prima edizione del premio Emerging Talents. È tra i borsisti dell’ultima edizione Premio New York, promosso dal Ministero degli Affari Esteri.
 
Durante la settimana del workshop, oltre alle attività di laboratorio e le attività didattiche, saranno aperti momenti di confronto e di dialogo con altri enti culturali della città. In piena sintonia con il modello di pianificazione strategica del Distretto Culturale Evoluto, il Museo Carlo Zauli ha chiesto alle associazioni culturali Do Nucleo Culturale e Sala Teatro Fellini – anch’esse comprese nel circuito Moto d’Idee – di collaborare al workshop attraverso due diversi progetti.
Dalla collaborazione con il Do si sviluppa l’allestimento del “Dormitorio”, sorta di ostello della gioventù realizzato dai creativi dell’Atelier Resign, che consentirà di ospitare gli studenti nei giorni di frequenza del corso; e la produzione di un film documentario basato sull’esperienza del workshop stesso: “un film breve che parli il linguaggio dei punti di vista”.
Un ulteriore progetto che viaggia in parallelo con il workshop vede coinvolta la Sala Teatro Fellini, partner del Museo Zauli nell’organizzazione di un Cineforum gratuito ed aperto alla città, curato direttamente dall’artista, che presenta in tre diverse serate una selezione di film d’autore incentrati sulle problematiche linguistiche del mezzo cinematografico.
 
Programma eventi collaterali:
 
CINEFORUM a cura di Luca Trevisani
2-4 Settembre 2009 ore 21.15
Sala Teatro Fellini – P.zza S.Maria Foris Portam 2, Faenza
ingresso gratuito
Mer. 2 – PEEPING TOM di Michael Powell, UK 1960, 103ʼ
Gio. 3 – FREAKS di Tod Browning, USA 1932, 64ʼ
Ven. 4 – BLOW-UP di Michelangelo Antonioni, UK/ITA 1966, 106ʼ
 
FESTA!
Sabato 5 Settembre 2009 ore 22.00
DO Nucleo Culturale – Via Mura Mittarelli 34, Faenza
ingresso gratuito
 
Tel.: 0546 22123 / 347 5251961 – info@museozauli.it / museozauli.it

FESTIVAL ARTE CONTEMPORANEA: GLI EVENTI DEL PROGRAMMA AL MCZ

Calendario eventi del Festival presso MCZ:

> venerdì 17 aprile

– ore 15.00 Presentazione della biennale “Vie di Dialogo 2009: Debora Romei e Erich Turroni”
(evento collaterale)

– ore 16.30 presentazione del gAP Giovani per l’Arte Pubblica, a cura di Gino Gianuizzi di Neon Campobase (evento collaterale)
– ore 18.00, L’economia del simbolico, nuovi rituali del contemporaneo, con Clarice Pecori Giraldi, Patrizia Sandretto Re Rebaudengo (in attesa di conferma), Pier Luigi Sacco, Gabi Scardi
– ore 22.30 presentazione Speaker Corner. Tavolo di domanda permanente (evento collaterale)
– ore 23.00 Secret Corner PARTY, il party di MCZ
in uno spazio top secret, party con protagonisti del festival segreti dj, drink misteriosi e benefit segretissimi … (evento collaterale)

> sabato 18 aprile
– dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 19.00 Speaker Corner. Tavolo di domanda permanente

a cura di Daria Carmi e Michele Graglia (evento collaterale)
– ore 11.00, dentro l’opera Landscape, Luca Vitone con Adriana Polveroni
– ore 12.00 contaminazioni arte e food, con Arabeschi di Latte intervistati da Massimiliano Tonelli
– ore 15.00 i giovani artisti incontrano il festival: Gian Ruggero Manzoni incontra Nicola Samorì, Nero, Chiara Lecca e Massimiliano Fabbri (evento collaterale)

– ore 17.00 dentro l’opera Al di là dello sguardo la corda lega, Sissi con Renato Barilli
– ore 18.00, dentro l’opera Siren, Danilo Eccher

> domenica 19 aprile
– dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 19.00 Speaker Corner. Tavolo di domanda permanente

a cura di Daria Carmi e Michele Graglia (evento collaterale)

– ore 10.00, dentro l’opera, Eva Marisaldi con Michele Robecchi
– ore 11.00 dentro l’opera, Liliana Moro con Milovan Farronato
– ore 12.00 da fuoribiennale all’innovation valley: quando il contemporaneo cambia un territorio, con Giovanni Bonotto, Francesco Dalla Rovere, Cristiano Seganfreddo, Sebastiano Zanolli

per il programma completo, vai alla pagina del programma sul sito del festival.


LUCA TREVISANI IN RESIDENZA AL MCZ

Già invitato nel 2008 dal MCZ nel corso del workshop di Marco Samorè “Il senso del luogo”, con una installazione sonora, Luca Trevisani incontrerà gli studenti e il nostro staff tecnico per il progetto residenza d’artista nel settembre 2009, a cura di Daniela Lotta.

Leggi la biografia di Luca sulla pagina biography del suo website, l’intervista fatta da Daniela Lotta per Flashart nel 2006 nella pagina text.

E inoltre:
Galleria Pinksummer, Genova
Galleria Giò Marconi, Milano
Galleria Mehdi Chouakri, Berlino
Italian Area

Premio Emerging Talents 2009


PIERO GOLIA

dal corriere della sera del 29 gennaio 2009

SOLO 12 GLI STUDENTI. NON SI VUOLE INSEGNARE UNA PROFESSIONE, MA SVILUPPARE L’INTELLIGENZA
Un italiano crea l’università gratuita.
Dove insegnano i Nobel
Piero Golia ha fondato in un bar di Los Angeles «The Mountain School of Arts»

LOS ANGELES (USA) – «Insegniamo arte, scienza, filosofia, marketing e legge. Lo facciamo gratis». Piero Golia è il fondatore della «The Mountain School of Arts» di Los Angeles, università a costo zero ideata con un suo amico, Eric Wesley……

vai all’articolo del corriere

Piero Golia è stato ospite del MCZ con il progetto Residenza d’Artista nel 2006


INAUGURAZIONE CAMPANINI, GARUTTI, SAMORÈ

COMUNE DI FAENZA – ASSESSORATO ALLA CULTURA
MUSEO CARLO ZAULI – DIATONIA PROGETTI CULTURALI

ARTIST RESIDENCY
WORKSHOP DI CERAMICA NELL’ARTE CONTEMPORANEA
VII EDIZIONE

PIERPAOLO CAMPANINI
ALBERTO GARUTTI
MARCO SAMORÈ

23 gennaio – 24 febbraio 2008
a cura di Daniela Lotta

Inaugurazione mercoledì 23 gennaio 2008 dalle 20.00
Sala Bigari, Residenza Municipale
p.zza del Popolo 31, centro storico, Faenza Ra

dalle ore 20.30
ALBERTO GARUTTI – Sala delle Bandiere
Residenza Municipale, p.zza del Popolo 31, centro storico, Faenza Ra
MARCO SAMORE’ – Hotel Vittoria
corso Garibaldi 23, centro storico, Faenza Ra
PIERPAOLO CAMPANINI – Appartamento 2°piano
Museo Carlo Zauli, via della Croce 6, centro storico, Faenza Ra

Settima edizione del progetto Residenza d’Artista – workshop di ceramica nell’arte contemporanea, a cura di Daniela Lotta, organizzato e prodotto dal Museo Carlo Zauli, in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Faenza e Diatonia Progetti Culturali.
La mostra, allestita in vari luoghi del centro storico della città, presenta tre opere inedite di Pierpaolo Campanini, Alberto Garutti e Marco Samorè, realizzate in ceramica durante la fase del workshop svolto all’interno dei laboratori del Museo insieme ad uno staff tecnico formato dagli studenti dell’Istituto Superiore per le Industrie Artistiche e Istituto d’Arte “G.Ballardini” di Faenza, coordinati dal prof. Emidio Galassi insieme al prof. Mirco Denicolò.


Privacy Settings
We use cookies to enhance your experience while using our website. If you are using our Services via a browser you can restrict, block or remove cookies through your web browser settings. We also use content and scripts from third parties that may use tracking technologies. You can selectively provide your consent below to allow such third party embeds. For complete information about the cookies we use, data we collect and how we process them, please check our Privacy Policy
Youtube
Consent to display content from - Youtube
Vimeo
Consent to display content from - Vimeo
Google Maps
Consent to display content from - Google
SIGN UP FOR THE NEWSLETTER