SIGN UP FOR THE NEWSLETTER

FESTIVAL DEI CALANCHI – EDIZIONE 2024

FESTIVAL DEI CALANCHI E DELLE ARGILLE AZZURRE – EDIZIONE 2024

dal 20 giugno al 4 luglio  
e dal 19 al 26 settembre 

Curatori: Matteo Zauli con Consuelo Battiston,
Luigi Cicognani e Donato D’Antonio
Organizzazione: Museo Carlo Zauli

Torna, per il terzo anno, il Festival dei calanchi, una rassegna culturale realizzata in mezzo alla natura, in alcune sedi museali e nelle strutture ricettive del territorio romagnolo.
Il progetto ha come obiettivo la valorizzazione della zona geografica dei cosiddetti calanchi delle argille azzurre”, unarea geografica compresa tra i territori di Faenza, Brisighella, Riolo Terme, Castel Bolognese.
Un territorio che comprende terrazze panoramiche, scorci mozzafiato, argille preziose, fonti di acqua termale, vigne e coltivazioni pregiate e che è oggetto di innumerevoli storie, narrazioni, leggende. Unarea che è alla base dellintera storia della ceramica di tutto il nostro territorio e che fu dispirazione per molti artisti, ed in particolare Carlo Zauli, che a queste terre dedicò tanta parte del suo lavoro artistico.

Unarea, dunque che in pochissimi chilometri quadrati raccoglie meraviglie naturalistiche e culturali, ponendo le basi di un doppio binario che questo progetto vuole percorrere, rivolgendosi a due tipi di pubblico: gli amanti dell’arte e quelli della natura, dell’enogastronomia territoriale e del benessere fisico all’aria aperta.
Il Festival si svilupperà tra diverse discipline artistiche proponendo mostre, laboratori e performance di arti visive, teatro, danza, letture poetiche, concerti, allestimenti tra architettura e design, degustazioni enogastronomiche, laboratori di yoga e bioginnastica, trekking culturali, incontri legati alla sostenibilità ambientale con lo scopo di raccontare questo patrimonio vastissimo, talmente ricco da farci porre come prossimo obbiettivo la creazione di un un vero e proprio Parco Culturale dei Calanchi. 

Consulta le precedenti edizioni del Festival dei calanchi a questo link

 

PROGRAMMA IN VIA DI DEFINIZIONE
 
 
 
 

In collaborazione con

Unione della Romagna Faentina | Regione Emilia-Romagna | Ente Parchi e Biodiversità Romagna, Parco Regionale della Vena del Gesso Romagnola | Save the Children | Culture Moves Europe, progetto finanziato dall’Unione Europea | CEAS Centro di Educazione alla Sostenibilità della Romagna Faentina | Scuola Comunale di Musica Giuseppe Sarti Faenza | Scuola di disegno Tommaso Minardi | Consorzio Vini di Romagna | Strada della Romagna e del Sangiovese

 

Grafica: Beatrice Bassi 

 

 

 


WORKSHOP DI DISEGNO ALL’ARIA APERTA

Workshop di disegno all’aria aperta
Lunedi 11 settembre
Podere La Berta, via Berta 43, Brisighella

 

 

Ore 17. 30 – 19.30: Workshop di disegno all’aria aperta, per bambini e ragazzi accompagnati da un adulto, con Anna Lisa “Piki” Quarneti (quota partecipazione € 10,00), a cura di Scuola di disegno Tommaso Minardi.

Prenotazioni a museocarlozauli@gmail.com | 351.5703989

A seguire aperitivo e cena alla carta (prenotazione consigliata: 349 1456114)

 

Evento all’interno del Festival dei Calanchi e delle Argille Azzurre.
Finanziato nell’ambito del progetto Atmosfere Faentine 2023 da Regione Emilia-Romagna e Unione della Romagna Faentina.


WORKSHOP DI DISEGNO ALL’ARIA APERTA

Festival dei calanchi e delle argille azzurre


WORKSHOP DI DISEGNO ALL’ARIA APERTA

Domenica 17 settembre
Cantina Bulzaga, via Pideura 19, Faenza

 

Ore 17.00-19.00: Workshop di disegno all’aria aperta, per bambini e ragazzi accompagnati da un adulto, con Anna Lisa “Piki” Quarneti (quota partecipazione € 10,00), a cura di Scuola di disegno Tommaso Minardi.

Prenotazioni a museocarlozauli@gmail.com | 351.5703989

 

 

Evento all’interno del Festival dei Calanchi e delle Argille Azzurre.
Finanziato nell’ambito del progetto Atmosfere Faentine 2023 da Regione Emilia-Romagna e Unione della Romagna Faentina.

 


WORKSHOP DI DISEGNO ALL’ARIA APERTA

Festival dei calanchi e delle argille azzurre


Workshop di disegno all’aria aperta
Venerdì 29 settembre
Oasi, via Pideura 11

Ore 18.30: Workshop di disegno all’aria aperta, per adulti e ragazzi, con Anna Lisa “Piki” Quarneti (quota partecipazione € 10,00), a cura di Scuola di disegno Tommaso Minardi.

Prenotazioni a museocarlozauli@gmail.com | 351.5703989

Dalle ore 19.30: cena alla carta (prenotazione consigliata, 331 8723447)

Ore 22.00: Calanco DJ Party.

 

 

Evento all’interno del Festival dei Calanchi e delle Argille Azzurre.
Finanziato nell’ambito del progetto Atmosfere Faentine 2023 da Regione Emilia-Romagna e Unione della Romagna Faentina.


UN PADIGLIONE PER IL PARCO DELLE ARGILLE AZZURRE

Festival dei calanchi e delle argille azzurre


 

 

Venerdì 15 settembre
Parco della Punta degli Orti, via Firenze, Faenza

 

  • Ore 18.30: Un Padiglione per il Parco delle Argille Azzurre – installazione a cura di Studio Bartoletti e Cicognani architettura e design, con opere storiche riferite ai calanchi.
  • Giovani Calanchi – installazioni di sculture e testi della III F Scuola Media Europa A.S. 22-23, a cura di Giorgia Biserni e Matteo Zauli.
  • Ore 19:30: Collinaria, concerto con Silvia Valtieri (tastiere, fisarmonica, voce) e Marco Liverani (chitarre, effetti, voce).
  • Ore 20:30: Into the Tractor – Another Fucking Gallery on tour – Simona Wilbi Live Set.

Degustazione a cura di Consorzio Vini di Romagna.

 

Evento all’interno del Festival dei Calanchi e delle Argille Azzurre.
Finanziato nell’ambito del progetto Atmosfere Faentine 2023 da Regione Emilia-Romagna e Unione della Romagna Faentina.


TREKKING ARGILLE AZZURRE DELLA PIDEURA

Festival dei calanchi e delle argille azzurre


 

Domenica 17 settembre
Cantina Bulzaga, via Pideura 19, Faenza

Ore 8.30: Trekking argille azzurre della Pideura con la collaborazione di Leopodistica.
Ritrovo ore 8.30 partenza ore 9.00.
Percorso panoramico facile (km 5 ore 1,30), percorso panoramico medio (km 8 ore 2).

Per info: accompagnatori Davide Caroli (327 397 1113), Giovanni Bagnoli (3470686671).

 

 

Evento all’interno del Festival dei Calanchi e delle Argille Azzurre.
Finanziato nell’ambito del progetto Atmosfere Faentine 2023 da Regione Emilia-Romagna e Unione della Romagna Faentina.


SUPERFICIE SVELATA – SOLCHI DEL TEMPO

Finissage della mostra, con opere di Fos Ceramiche e Filippo Maestroni

Giovedì 14 settembre dalle ore 18.30
Fontanone – Prospettiva Monumentale a Viale Stradone, Faenza 

 

 

Ore 18.30 apertura mostra Superficie Svelata – solchi del tempo opere di FOS Ceramiche e Filippo Maestroni. A seguire visita della mostra con Viola Emaldi e infine Rantoli Versi Erranti con un Open Mic poetico.
Ad accompagnare la serata ci saranno i vini della cantina La Sabbiona.

L’esplorazione della superficie è da sempre al centro della poetica di FOS Ceramiche.
La scelta di un materiale come la porcellana biscuit, non smaltata, consente di apprezzare ogni increspatura e cratere, in un chiaroscuro dove la luce e le tenebre scolpiscono la materia.
In un viaggio visivo e tattile l’infinitamente piccolo svela le sue architetture misteriose, tronchi caduti cesellati dalle onde e dal sale si tramutano in statue ellenistiche, morbidi tappeti di muschio si alternano a rocciose stratificazioni di ere passate.
Dal comune interesse per le texture naturali nasce la collaborazione con il pittore Filippo Maestroni, impegnato da tempo nella rappresentazione di elementi organici, tra legni tarlati, frutta in decomposizione e organi rocciosi, una pittura dall’effetto materico tutt’altro che materica, fatta di sovrapposizioni di velature impalpabili.
In questo dialogo plastico e pittorico, tra l’opera di FOS e quella di Maestroni, emerge un’ambivalenza tra la superficie come essenza stessa delle cose, che ne definisce la natura di materia, e la superficie come maschera, scorza che ci difende e ci nasconde dagli sguardi, il velo di Maya da squarciare per osservare e osservarsi nel profondo.
La superficie è svelata perché lo spettatore è invitato a soffermarsi sui dettagli più intimi del mondo naturale e perché l’esteriorità viene superata, smascherata. Ciò che è porcellana diventa roccia, ciò che è riflesso diventa scultura, quasi un’esperienza ludica che vuole porre il fruitore a confronto con il valore effimero della percezione del reale.
Nelle opere esposte la superficie organica diviene la pelle che ricopre il proprio riflesso o la texture che trasforma il vaso, oggetto dalla storia millenaria, in scultura contemporanea.

La prospettiva estiva per il Fontanone è un progetto artistico dell’associazione culturale Fatti d’arte, attivo per il secondo anno consecutivo nell’estate 2023 proponendo eventi culturali, incontri musicali e tanto fermento artistico.

 

Evento all’interno del Festival dei Calanchi e delle Argille Azzurre.
Finanziato nell’ambito del progetto Atmosfere Faentine 2023 da Regione Emilia-Romagna e Unione della Romagna Faentina.


LA BUCA

 

La Buca
Un progetto site specific coordinato da Christian Holstad
con gli studenti del Corso di Tipologia dei Nuovi materiali per la scultura AA 2022/23
Accademia di Belle Arti di Bologna

 

 

Romagna a tu per tu sulla buona Strada
proposte di turismo esperienziale lungo la Strada della Romagna, con Luca Casadei: brindisi finale attorno al fuoco

Mercoledì 13 settembre dalle ore 17.00 alle 21.00
Villa Emaldi, via Firenze 238, Faenza

 

Processo di cottura a terra ed esposizione sculture in ceramica, realizzate dagli studenti del Corso di Tipologia dei Nuovi materiali per la scultura AA 2022/23, Accademia di Belle Arti di Bologna, condotto dal prof. Christian Holstad.

Il progetto rappresenta la fase conclusiva del corso tenuto da Christian Holstad – artista di fama internazionale e docente del Corso di Tipologia dei nuovi materiali per la scultura AA 2022/23 presso l’Accademia di Belle Arti di Bologna – che si concentra sull’esplorazione di tecniche e materiali tradizionali e non. Il risultato di questi esperimenti e i suoi prodotti verranno utilizzati, in chiusura del corso a Villa Emaldi, per creare un’opera in ceramica cotta servendosi di un forno di Terra, antica tecnica tradizionale di cottura della ceramica. Gli studenti sono coinvolti in tutti i processi di lavorazione ed incoraggiati ad approfondire l’intuizione e la consapevolezza delle loro abilità naturali. L’obiettivo del corso è chiarire le intenzioni degli studenti e rafforzare la loro fiducia nei processi personali. Questo progetto prende un maggiore valore grazie alla connessione preziosa tra Arte e Tecnica, il progetto infatti vede la partecipazione e il coordinamento tecnico affidato alla competenza tecnica in ambito ceramico fornita dal Corso IFTS Tecnico del Prodotto ceramico di Faenza – Edizione 2022/23. A coordinare ed assistere il prof. Holstad ed i suoi studenti, saranno attivi il docente IFTS prof. Marco Malavolti, Maestro ceramista esperto di tecniche di cottura e gli studenti del Corso 2022/23.

Organizzazione: Viola Emaldi, Coordinatore Corso IFTS Tecnico ceramico, Faenza
Esperto tecnico ceramico: Marco Malavolti
Assistenza tecnica: Studenti Corso IFTS Tecnico del Prodotto ceramico: Sviluppo, sostenibilità e Design per il Made in Italy.

ORARI:

13 e 14 settembre 2023
13 settembre: dalle 17 alle 21 apertura al pubblico
14 settembre: dalle 11 alle 13 apertura buca e mostra ceramiche

 

 

Evento all’interno del Festival dei Calanchi e delle Argille Azzurre.
Finanziato nell’ambito del progetto Atmosfere Faentine 2023 da Regione Emilia-Romagna e Unione della Romagna Faentina.


LA LEZIONE DI BURT

Domenica 10 settembre
Rifugio Carnè, Via Rontana 42, Brisighella

 

Ore 17.30: “Sul sentiero fino a Rontana, tra natura e archeologia”
Trekking Culturale guidato da Sandro Bassi.

Ore 19.00: La Lezione di Burt – The look of Love. Toscanini Next Quartet.
Rosita Piritore pianoforte,
Andrea Coruzzi fisarmonica,
Alessandro Schiavetta clarinetto,
Martino Mora batteria.
Concerto della rassegna “Recondita Armonia”.
Offerta libera a favore della Scuola Comunale di Musica Sarti di Faenza.

Prenotazione a museocarlozauli@gmail.com

 

Evento all’interno del Festival dei Calanchi e delle Argille Azzurre.
Finanziato nell’ambito del progetto Atmosfere Faentine 2023 da Regione Emilia-Romagna e Unione della Romagna Faentina.


IL SEGNO È LETTERATURA – WORKSHOP CON MONICA DENGO

IL SEGNO È LETTERATURA
Workshop con Monica Dengo

30 settembre / 01 ottobre 2023

 

 

Fermare il tempo, vedere il momento presente, condividerlo. Cogliere l’essenza di una forma in pochi gesti, farla nostra. Ricercare l’essenziale. E’ per questo che facciamo segni? Il segno è anche una forma di speranza, la speranza di un ponte con il futuro e con il passato.

Scrivere è fare segni secondo regole condivise da una comunità di persone.
Fare segni può anche essere un vagare senza mèta e senza regole, un esercizio per lasciarci cogliere dalla meraviglia. Scrivere a mano include la possibilità di scrivere illeggibile, di vagare oltre la regola e quindi unisce la scrittura alla meraviglia.

In questo corso faremo segni secondo le regole della leggibilità e segni senza mèta e infine arriveremo alla scrittura illeggibile. Queste ricerche sul segno costituiscono una fonte inesauribile di scoperta e un punto di partenza per immaginare nuove narrative.

Inizieremo con il segno scrittorio: lo strumento e le sue posizioni, l’inizio e la fine del tratto, la regola del ductus, il ritmo. Ci eserciteremo con i segni che stanno alla base delle lettere latine e ne indagheremo le caratteristiche. Lo faremo avendo attenzione al corpo e quindi scriveremo sia seduti che in piedi o al muro. Poi faremo segni con l’argilla direttamente con le mani, con strumenti grandi come scope o lunghissimi e sottilissimi.

I nostri segni e le nostre scritture verranno poi condivisi, assembleremo dei libri e costruiremo delle narrative che verranno rilegate in libri-scultura.

 

Informazioni workshop:

sabato 30 settembre: 14.00 – 18.30
domenica 01 ottobre: 9.30 – 13.00 / 14.00 – 17.30

Ogni partecipante dovrà portare con sé i seguenti materiali:

– blocco di carta da schizzo formato A4 (suggerito blocco Tiger A4 di carta di bamboo)
– acquerelli in tubetto, colori a scelta
– due pennelli piatti sintetici n.16 e 18

Quota di partecipazione
: € 180,00 + iva 

Il workshop partirà al raggiungimento del numero minimo di iscritti.

 
Per informazioni e iscrizioni: museocarlozauli@gmail.com

 


Monica Dengo
Artista, calligrafa, insegnante

Monica ha esposto le sue opere in Belgio, California, Cina, Finlandia, Emirati Arabi Uniti, Francia, Italia e Russia.
Nel 2014 ha ricevuto l’International Prize Award alla Sharjah Calligraphy Biennial, EAU e nel 20123 il Parent’s Choice Award con il manuale Pick Up Your Pen, published by Awl Kids.
Nel 2023 ha in programma una mostra al Museo Correr di Venezia.
Ha insegnato in Canada, Europa, Giappone, Russia e Stati Uniti in istituzioni pubbliche e private. Attualmente è docente all’ISIA di Urbino, collabora con MUVE Education, Fondazione Musei Civici Veneziani e tiene un corso triennale a Venezia per il CIAC – Centro Internazionale Arti Calligrafiche. Per sostenere l’insegnamento della scrittura a mano nelle scuole ha creato il sito scritturacorsiva.it e co-fondato SMED (Scrivere a Mano nell’Era Digitale). Il suo primo manuale per bambini Le Penne in Pugno è stato pubblicato in Italia, Canada, Francia ed Estonia. Il suo nuovo manuale Lascia il Segno, è pubblicato in italiano da Terre di Mezzo e in inglese dalla casa editrice svizzera Niggli.

www.monicadengo.com

 

Evento all’interno del Festival dei Calanchi e delle Argille Azzurre.
Finanziato nell’ambito del progetto Atmosfere Faentine 2023 da Regione Emilia-Romagna e Unione della Romagna Faentina.


Privacy Settings
We use cookies to enhance your experience while using our website. If you are using our Services via a browser you can restrict, block or remove cookies through your web browser settings. We also use content and scripts from third parties that may use tracking technologies. You can selectively provide your consent below to allow such third party embeds. For complete information about the cookies we use, data we collect and how we process them, please check our Privacy Policy
Youtube
Consent to display content from - Youtube
Vimeo
Consent to display content from - Vimeo
Google Maps
Consent to display content from - Google
SIGN UP FOR THE NEWSLETTER