Festival dei calanchi e delle argille azzurre

domenica 30 giugno ore 20.30

B&B I CALANCHI
Via Berta 46, Brisighella

 

Il primo Secondo
Racconti e Musica di e con Denis Campitelli
organetto diatonico Andrea Branchetti

 

Un viaggio a ritroso nel tempo attraverso la musica e il ballo romagnolo. Si parte dagli anni ‘20: Denis Campitelli, accompagnato dall’organetto diatonico di Andrea Branchetti, ci racconterà gli esordi della carriera del celebre Secondo Casadei.

Nella seconda parte ci sposteremo ancora più indietro per farci contagiare dai balli del Gruppo di Danze Popolari e dalla musica del Duo Trabadel, assaporando la semplicità antica dello stare assieme sotto un tetto di stelle, nel fresco di un prato, in una serata di inizio estate.

Il primo Secondo
La vita e la prima parte della carriera del musicista Secondo Casadei, dalle sue prime esperienze musicali, fino alla consacrazione definitiva, nel 1954, anno in cui compose il famoso valzer ‘Romagna mia’. A essere rievocata in scena è la Romagna di fine ‘800. Una terra contadina, dove i suoi abitanti, nonostante la miseria la fatica e il sudore, hanno sempre cercato e trovato il tempo per danzare: nelle piazze, nelle aie, nelle stalle, in luoghi di ritrovo improvvisati, ovunque ci fosse la possibilità, perché  letteralmente impossessati dal “demone del ballo”.
Un mondo fatto di passione per la musica in cui Casadei nasce e di cui si nutre e che resterà nel cuore pulsante di tutta la sua produzione musicale, anche quando il successo diventerà planetario.

A 70 anni dalla pubblicazione di “Romagna mia” risuona ancora forte l’esortazione del Maestro: 
“Forza, stasera bisogna déj int al gambi”.
Secondo Casadei

 

Una produzione Teatro Due Mondi col sostegno di Regione Emilia Romagna

Per prenotazioni scrivere a museocarlozauli@gmail.com