MCZ LIBRI. “Vegetale umano. Incontri tra piante e persone di Romagna”. Monica Zauli

0 Posted by - 22 Novembre 2023 - Territorio

MCZ LIBRI

Presentazione del libro di Monica Zauli
“Vegetale umano. Incontri tra piante e persone di Romagna”
Polaris Editore, Faenza

sabato 2 dicembre 2023 ore 18.00
Ridotto del Teatro Masini, Galleria dei Cento Pacifici, Piazza Nenni 2 Faenza

 

 

Monica Zauli dialogherà con Nevio Agostini, direttore dell’Ente Parchi e Biodiversità della Romagna.
Video di Riccardo Calamandrei: un’esplorazione attraverso le illustrazioni di Vegetale umano.

La capacità di staccarsi da una visione antropocentrica per osservare la vita vegetale conduce a un duplice risultato: arricchire il proprio mondo e prendere consapevolezza dei nostri limiti. Nei trenta racconti che compongono il libro si susseguono storie curiose, in cui la distanza tra uomo e natura si annulla e l’unico sguardo possibile è quello dello stupore. Sono storie che parlano di ambiente, ma anche di noi, attraverso la voce di donne e uomini che volontariamente hanno scelto di dedicare parte della loro vita alla valorizzazione e alla cura del territorio, in un dialogo armonico che insegna i valori dell’ascolto, della pazienza, della cura.
I capitoli intervallati dai disegni dell’autrice, tanto poetici quanto realistici, mostrano come la vita delle piante si intrecci inesorabilmente a quella dell’uomo e per questo meriterebbe più attenzione e gratitudine.
Monica Zauli ha percorso la Romagna per consegnarci un catalogo vario e sorprendente di alberi – monumento, semi preziosissimi che hanno attraversato la storia, tappeti erbosi, fiori carnosi e foreste nascoste. Di resistenza e forza. Di convivenza e rispetto.

 

Monica Zauli è nata a Faenza, ma ha vissuto e lavorato in molti luoghi, tra Firenze, Parigi, Lussemburgo e il Giappone. Laureata in Architettura, per anni ha progettato architetture e giardini.
Figlia dell’artista Carlo Zauli, sin dal 2002 segue le attività del museo a lui dedicato, di cui è vicepresidente, occupandosi di installazioni, di esposizioni a tema, dell’archivio e di progetti laboratoriali in cui unisce la ceramica al mondo vegetale.
La sua ricerca esplora ambiti diversi in campo artistico e paesaggistico alla costante ricerca di una correlazione tra le diverse forme espressive.
È autrice di libri nei quali coniuga l’arte e la natura ai viaggi come in “Suggestioni Laviche. Carlo Zauli e Diego Drudi in viaggio nelle Isole Canarie”, o come in “Della stessa natura. Storia di uomini e piante”, una raccolta di racconti tra la cultura e il verde del Salento o, ancora, come in “Sfalci e Ramaglie. Frammenti autobiografici”, dove vicende proprie della vita dell’autrice diventano scintille per un processo metamorfico tra scelte e cambiamento attraverso una particolarissima chiave di lettura suggerita dal mondo vegetale.

 


 

Con il patrocinio dell’Ente di gestione per i Parchi e la Biodiversità – Romagna

Partner: Comune di Faenza e Polaris Editore Faenza (RA)