Festival dei calanchi e delle argille azzurre

10 settembre – 1 ottobre 2023
Curatori: Matteo Zauli con Consuelo Battiston,
Luigi Cicognani e Donato D’Antonio

Organizzazione: Museo Carlo Zauli

Torna, per il secondo anno, il Festival dei calanchi, il progetto che, ideato dal Museo Carlo Zauli e sviluppato insieme al Comune di Faenza, ha come obiettivo la valorizzazione della zona geografica dei cosiddetti “calanchi delle argille azzurre”, per citare la definizione di Leonardo da Vinci, un’area geografica compresa tra i territori di Faenza, Brisighella, Riolo Terme, Castel Bolognese.
Un territorio che comprende terrazze panoramiche, scorci mozzafiato, argille preziose, fonti di acqua termale, vigne e coltivazioni pregiate e che è oggetto di innumerevoli storie, narrazioni, leggende e che a nostro parere potrebbe costituire un vero e proprio Parco Culturale.
Un’area che è alla base dell’intera storia della ceramica di tutto il nostro territorio e che fu d’ispirazione per molti artisti, ed in particolare Carlo Zauli, che a queste terre dedicò tanta parte del suo lavoro artistico; un’area, dunque che in pochissimi chilometri quadrati raccoglie meraviglie naturalistiche e culturali, ponendo le basi di un doppio binario che questo progetto vuole percorrere.
Nel suo secondo anno di vita il Festival conferma la sua vocazione formativa e laboratoriale, aspetto che riveste quasi interamente gli eventi in programma, coinvolgendo scuole, accademie, corsi di formazione, singoli, gruppi, associazioni culturali. Un’edizione che, dopo i drammatici eventi del maggio scorso, acquista il valore simbolico di ritorno ad un equilibrio, ad un’armonia tra uomo e paesaggio, tra cultura e natura.

 

PROGRAMMA 

 

Domenica 10 settembre
dintorni Torre del Marino, via Torre del Marino, 43, Brisighella
Ore 15.30: da Torre del Marino al Parco Carné, sulle creste del 505 – Trekking Culturale

Rifugio Carnè, Via Rontana 42, Brisighella
Ore 17.30: “Sul sentiero fino a Rontana, tra natura e archeologia” – Trekking Culturale
Ore 19.00: La Lezione di Burt – The look of Love. Toscanini Next Quartet

Lunedi 11 settembre
Podere La Berta, via Berta 43, Brisighella
Ore 17. 30 – 19.30: Workshop di disegno all’aria aperta, per bambini e ragazzi accompagnati da un adulto, con Anna Lisa “Piki” Quarneti

Mercoledì 13 settembre
Villa Emaldi, via Firenze 238, Faenza
Dalle ore 17.00 alle 21.00: La Buca. Un progetto site specific coordinato da Christian Holstad con gli studenti del Corso di Tipologia dei Nuovi materiali per la scultura AA 2022/23 Accademia di Belle Arti di Bologna.
Romagna a tu per tu sulla buona Strada, proposte di turismo esperienziale lungo la Strada della Romagna, con Luca Casadei: brindisi finale attorno al fuoco.

Giovedì 14 settembre
Fontanone – Prospettiva Monumentale a Viale Stradone, Faenza
 
Dalle ore 18.30: Superficie Svelata – solchi del tempoFinissage della mostra, con opere di Fos Ceramiche e Filippo Maestroni. Visita guidata di Viola Emaldi.

Venerdì 15 settembre
Parco della Punta degli Orti, via Firenze, Faenza
Ore 18.30: Un Padiglione per il Parco delle Argille Azzurre – installazione
Giovani Calanchi – installazione
Degustazione a cura di Consorzio Vini di Romagna.
Ore 19:30: Collinaria, concerto con Silvia Valtieri e Marco Liverani.
Ore 20:30: Into the Tractor – Another Fucking Gallery on tour – Simona Wilbi Live Set.

Sabato 16 settembre
Villa Orestina, via Castel Raniero 32, Faenza
Ore 15.00:  Geositi – apertura della mostra realizzata dal Ceas Romagna Faentina
Ore 15.30: Passeggiata “sostenibile”

Domenica 17 settembre
Cantina Bulzaga, via Pideura 19, Faenza
Ore 8.30: Trekking argille azzurre della Pideura con la collaborazione di Leopodistica
Ore 17.00-19.00: Workshop di disegno all’aria aperta, per bambini e ragazzi accompagnati da un adulto, con Anna Lisa “Piki” Quarneti
Ore 19.30: Brisli: briciole di poesia romagnola – spettacolo teatrale con Denis Campitelli

Giovedì 28 settembre
Cinema Don Fiorentini, viale Marconi 31, Imola

Ore 21.00: Dinosauri – cortometraggio. Regia di Gianni Farina, fotografia di Riccardo Calamandrei

Venerdì 29 settembre
Oasi, via Pideura 11

Ore 18.30: Workshop di disegno all’aria aperta, per adulti e ragazzi, con Anna Lisa “Piki” Quarneti
Ore 19.00: pratica di Yoga al Tramonto con Lilly
Dalle ore 19.30: cena alla carta (prenotazione consigliata, 331 8723447)
Ore 22.00: musica tra i calanchi con dj Sarno

Sabato 30 settembre – Domenica 1 ottobre
Hotel Vittoria, Faenza
Workshop di calligrafia con Monica Dengo

Domenica 1 ottobre
Ex Ristorante San Cristoforo, via S.Cristoforo, Faenza

Ore 18.30: L’autunno si posa sui calanchi

Domenica 8 ottobre
Punto Panoramico Dinosauri (via Pideura, a metà strada tra Oasi e Bulzaga)
Ore 18.00: Tramonto 505. Musica e poesia. In collaborazione con Camerata degli Ammutinati e Independent Poetry

 



Finanziato nell’ambito del progetto Atmosfere Faentine 2023 da Regione Emilia-Romagna e Unione della Romagna Faentina.

In collaborazione con
Comune di Faenza, Ente Parchi e Biodiversità Romagna | Parco regionale della Vena del Gesso Romagnola, Consorzio vini di Romagna, Strada della Romagna, Scuola Comunale di Musica Giuseppe Sarti Faenza, Scuola di disegno Tommaso Minardi, CEAS Centro di Educazione Alla Sostenibilità della Romagna Faentina, Camerata degli Ammutinati, Independent Poetry, Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna

 

Grafica: Beatrice Bassi